NetScaler

Citrix - NetScaler

Perchè Personal Data ha scelto Citrix NetScaler?

Perchè ha scoperto il segreto di Google, Apple, Amazon, Yahoo…

La velocita' e le grandi perfomance del web, sono dovuti all'utilizzo di questa potentissima tecnologia, ben il 75% di traffico web passa per NetScaler.


Ecco i segreti :

  • delivery di applicazioni web
  • load balancer (in grado di gestire anche il bilanciamento geografico)
  • caching, compressione, SSL offload, oltre ad essere anche uno strumento di sicurezza (in grado di proteggere da numerosi DoS )
  • Application Firewall
  • Access Gateway integrato

Citrix NetScaler è uno strumento particolarmente potente che può diventare un elemento chiave nell'implementazione di architetture complesse basate su XenApp e XenDesktop.


Per chi ha sempre desiderato l'Access Gateway, ora può avere un motivo in più per prendere Netscaler, infatti, a seconda della versione, è possibile avere integrato l'Access Gateway Enterprise e può essere usato come gateway per le connessione a XenDesktop e XenApp o come terminatore di VPN SSL.


Con NetScaler le applicazioni e i servizi cloud girano fino a 5 volte più veloci e richiede minime modifiche all' infrastruttura network. Si installa davanti ai server dedicati alle applicazioni, funziona con tutti i server e con le virtualizzazioni Citrix XenServer e VMware.


Protegge le applicazioni Web

Citrix Application Firewall protegge le applicazioni web dal numero di attacchi application layer tra cui buffer overflow, SQL injection, cross site scripting e molti altri. La soluzione Application Firewall protegge dal furto di identità, rendendo sicure le informazioni societarie riservate e i dati sensibili dei clienti. La tecnologia di sicurezza implementa un modello di protezione positivo basato sugli standard del settore HTTP e sulle migliori pratiche di codifica per l'HTML. Il comportamento delle applicazioni web che si scosta dal modello di sicurezza positivo viene trattato come potenzialmente maligno e bloccato. Comprendendo il comportamento corretto delle applicazioni, questo modello non richiede firme o tecniche di pattern matching per rilevare e bloccare gli attacchi. Si tratta dell'unico approccio dimostrato che garantisce protezione zero day contro gli exploit non pubblicati. Inoltre, il supporto dello standard PCI-DSS lo rende già oggi compatibile con le guideline definite dai principali circuiti di carte di credito per la protezione delle transazioni on-line.





Condividi questa notizia su: